A A A A A

Sins: [Dipendenza]


1 Corinzi 10:13-14
[13] Niuna tentazione vi ha còlti, che non sia stata umana; or Iddio è fedele e non permetterà che siate tentati al di là delle vostre forze; ma con la tentazione vi darà anche la via d’uscirne, onde la possiate sopportare.[14] Perciò, cari miei, fuggite l’idolatria.

1 Giovanni 2:16
Poiché tutto quello che è nel mondo: la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita non è dal Padre, ma è dal mondo.

1 Corinzi 15:33
Non v’ingannate: le cattive compagnie corrompono i buoni costumi.

Giacomo 4:7
Iddio resiste ai superbi e dà grazia agli umili. Sottomettetevi dunque a Dio; ma resistete al diavolo, ed egli fuggirà da voi.

1 Corinzi 6:12
Ogni cosa m’è lecita, ma non ogni cosa è utile. Ogni cosa m’è lecita, ma io non mi lascerò dominare da cosa alcuna.

1 Pietro 5:10
Or l’Iddio d’ogni grazia, il quale vi ha chiamati alla sua eterna gloria in Cristo, dopo che avrete sofferto per breve tempo, vi perfezionerà Egli stesso, vi renderà saldi, vi fortificherà.

Salmi 50:15
e invocami nel giorno della distretta: io te ne trarrò fuori, e tu mi glorificherai.

Romani 5:3-5
[3] e non soltanto questo, ma ci gloriamo anche nelle afflizioni, sapendo che l’afflizione produce pazienza, la pazienza esperienza,[4] e la esperienza speranza.[5] Or la speranza non rende confusi, perché l’amor di Dio è stato sparso nei nostri cuori per lo Spirito anto che ci è stato dato.

1 Corinzi 6:9-11
[9] Non sapete voi che gli ingiusti non erederanno il regno di Dio? Non v’illudete; né i fornicatori, né gl’idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i sodomiti,[10] né i ladri, né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio.[11] E tali eravate alcuni; ma siete stati lavati, ma siete stati santificati, ma siete stati giustificati nel nome el Signor Gesù Cristo, e mediante lo Spirito dell’Iddio nostro.

Tito 2:12
e ci ammaestra a rinunziare all’empietà e alle mondane concupiscenze, per vivere in questo mondo temperatamente, giustamente e piamente,

Giacomo 1:2-3
[2] Fratelli miei, considerate come argomento di completa allegrezza le prove svariate in cui venite a rovarvi,[3] sapendo che la prova della vostra fede produce costanza.

Ebrei 4:15-16
[15] Perché non abbiamo un Sommo Sacerdote che non possa simpatizzare con noi nelle nostre infermità; a ne abbiamo uno che in ogni cosa è stato tentato come noi, però senza peccare.[16] Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, affinché otteniamo misericordia e troviamo grazia per esser soccorsi al momento opportuno.

Giovanni 3:16-17
[16] Poiché Iddio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figliuolo, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.[17] Infatti Iddio non ha mandato il suo Figliuolo nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui.

Filippesi 4:13
Io posso ogni cosa in Colui che mi fortifica.

Salmi 95:8
Oggi, se udite la sua voce, non indurate il vostro cuore come a Meriba, come nel giorno di Massa nel deserto,

Matteo 6:13
e non ci esporre alla tentazione, ma liberaci dal maligno.

Matteo 26:41
Vegliate ed orate, affinché non cadiate in tentazione; ben è lo spirito pronto, ma la carne è debole.

Italian Bible Riveduta
Copyrighted: 1990 Riveduta