A A A A A

Angeli e Demoni: [Angeli]


Genesi 2:1
Così furono compiti i cieli e la terra e tutto l’esercito loro.

Colossesi ๑:๑๖
poiché in lui sono state create tutte le cose, che sono nei cieli e sulla terra; le visibili e le invisibili; siano troni, siano signorie, siano principati, siano potestà; tutte le cose sono state create per mezzo di lui e in vista di lui;

Giobbe 38:1-7
[1] Allora l’Eterno rispose a Giobbe dal seno della tempesta, e disse:[2] "Chi è costui che oscura i miei disegni con parole prive di senno?[3] Orsù, cingiti i lombi come un prode; io ti farò delle domande e tu insegnami![4] Dov’eri tu quand’io fondavo la terra? Dillo, se hai tanta intelligenza.[5] Chi ne fissò le dimensioni? giacché tu il sai! chi tirò sovr’essa la corda da misurare?[6] Su che furon poggiate le sue fondamenta, o chi ne pose la pietra angolare[7] quando le stelle del mattino cantavan tutte assieme e tutti i figli di Dio davan in gridi di giubilo?

Luca ๒๐:๓๕-๓๖
[๓๕] ma quelli che saranno reputati degni d’aver parte al secolo avvenire e alla risurrezione dai morti, non sposano e non sono sposati,[๓๖] perché neanche possono più morire, giacché son simili agli angeli e son figliuoli di Dio, essendo figliuoli della risurrezione.

Apocalisse 4:8
E le quattro creature viventi avevano ognuna sei ali, ed eran piene d’occhi all’intorno e di dentro, e non restavan mai, giorno e notte, di dire: Santo, santo, santo è il Signore Iddio, l’Onnipotente, che era, che è, e che viene.

Matteo 22:30
Perché alla risurrezione né si prende né si dà moglie; ma i risorti son come angeli ne’ cieli.

2 Samuele 14:17
E la tua serva diceva: Oh possa la parola del re, mio signore, darmi tranquillità! poiché il re mio signore è come un angelo di Dio per discernere il bene dal male. L’Eterno, il tuo Dio, sia teco!"

Luca 15:10
Così, vi dico, v’è allegrezza dinanzi agli angeli di Dio per un solo peccatore che si ravvede.

Apocalisse 14:6
Poi vidi un altro angelo che volava in mezzo al cielo, recante l’evangelo eterno per annunziarlo a quelli che abitano sulla terra, e ad ogni nazione e tribù e lingua e popolo;

Giobbe 4:15-18
[15] Uno spirito mi passò dinanzi, e i peli mi si rizzarono addosso.[16] Si fermò, ma non riconobbi il suo sembiante; una figura mi stava davanti agli occhi e udii una voce sommessa che diceva:[17] "Può il mortale esser giusto dinanzi a Dio? Può l’uomo esser puro dinanzi al suo Fattore?[18] Ecco, Iddio non si fida de’ suoi propri servi, e trova difetti nei suoi angeli;

Isaia 14:12-14
[12] Come mai sei caduto dal cielo, o astro mattutino, figliuol dell’aurora?! Come mai sei atterrato, tu che calpestavi le nazioni?![13] Tu dicevi in cuor tuo: "Io salirò in cielo, eleverò il mio trono al disopra delle stelle di Dio; io m’assiderò sul monte dell’assemblea, nella parte estrema del settentrione;[14] salirò sulle sommità delle nubi, sarò simile all’Altissimo".

Giuda 1:6
e che Egli ha serbato in catene eterne, nelle tenebre, per il giudicio del gran giorno, gli angeli che non serbarono la loro dignità primiera, ma lasciarono la loro propria dimora.

1 Pietro 3:21-22
[21] Alla qual figura corrisponde il battesimo (non il nettamento delle sozzure della carne ma la richiesta di una buona coscienza fatta a Dio), il quale ora salva anche voi, mediante la resurrezione di Gesù Cristo,[22] che, essendo andato in cielo, è alla destra di Dio, dove angeli, principati e potenze gli son sottoposti.

1 Pietro 1:12
E fu loro rivelato che non per se stessi ma per voi ministravano quelle cose che ora vi sono state annunziate da coloro che vi hanno evangelizzato per mezzo dello Spirito Santo mandato dal cielo; nelle quali cose gli angeli desiderano riguardare bene addentro.

Ebrei 12:22
ma voi siete venuti al monte di Sion, e alla città dell’Iddio vivente, che è la Gerusalemme celeste, e alla festante assemblea delle miriadi degli angeli,

Apocalisse 5:11-12
[11] E vidi, e udii una voce di molti angeli attorno al trono e alle creature viventi e agli anziani; e il numero oro era di miriadi di miriadi, e di migliaia di migliaia,[12] che dicevano con gran voce: Degno è l’Agnello che è stato immolato di ricever la potenza e le ricchezze e la sapienza e la forza e l’onore e la gloria e la benedizione.

Salmi 78:25-49
[25] L’uomo mangiò del pane dei potenti; egli mandò loro del cibo a sazietà.[26] Fece levare in cielo il vento orientale, e con la sua potenza addusse il vento di mezzodì;[27] fece piover su loro della carne come polvere, degli uccelli alati, numerosi come la rena del mare;[28] e li fece cadere in mezzo al loro campo, d’intorno alle loro tende.[29] Così essi mangiarono e furon ben satollati, e Dio mandò loro quel che aveano bramato.[30] Non si erano ancora distolti dalle loro brame, avevano ancora il loro cibo in bocca,[31] quando l’ira di Dio si levò contro loro, e ne uccise tra i più fiorenti, e abbatté i giovani d’Israele.[32] Con tutto ciò peccarono ancora, e non credettero alle sue maraviglie.[33] Ond’egli consumò i loro giorni in vanità, e i loro anni in ispaventi.[34] Quand’ei li uccideva, essi lo ricercavano e tornavano bramosi di ritrovare Iddio;[35] e si ricordavano che Dio era la loro ròcca, l’Iddio altissimo il loro redentore.[36] Essi però lo lusingavano con la loro bocca, e gli mentivano con la loro lingua.[37] Il loro cuore non era diritto verso lui, e non eran fedeli al suo patto.[38] Ma egli, che è pietoso, che perdona l’iniquità e non distrugge il peccatore, più volte rattenne la sua ira, e non lasciò divampare tutto il suo cruccio.[39] Ei si ricordò ch’essi erano carne, un fiato che passa e non ritorna.[40] Quante volte si ribellarono a lui nel deserto, e lo contristarono nella solitudine![41] E tornarono a tentare Iddio e a provocare il Santo d’Israele.[42] Non si ricordaron più della sua mano, del giorno in cui egli li liberò dal nemico,[43] quando operò i suoi miracoli in Egitto, e i suoi prodigi nelle campagne di Zoan;[44] mutò i loro fiumi in sangue, e i loro rivi in guisa che non potean più bere;[45] mandò contro loro mosche velenose che li divoravano, e rane che li distruggevano;[46] dette il loro raccolto ai bruchi e la loro fatica alle locuste;[47] distrusse le loro vigne con la gragnuola e i loro sicomori coi grossi chicchi d’essa;[48] abbandonò il loro bestiame alla grandine e le lor gregge ai fulmini.[49] Scatenò su loro l’ardore del suo cruccio, ira, indignazione e distretta, una torma di messaggeri di malanni.

Salmi 91:11
Poiché egli comanderà ai suoi angeli di guardarti in tutte le tue vie.

Salmi 103:20
Benedite l’Eterno, voi suoi angeli, potenti e forti, che fate ciò ch’egli dice, ubbidendo alla voce della sua parola!

Matteo 4:6-11
[6] e gli disse: Se tu sei Figliuol di Dio, gettati giù; poiché sta scritto: Egli darà ordine di suoi angeli intorno a te, ed essi ti porteranno sulle loro mani, che talora tu non urti col piede contro una pietra.[7] Gesù gli disse: Egli è altresì scritto: Non tentare il Signore Iddio tuo.[8] Di nuovo il diavolo lo menò seco sopra un monte altissimo, e gli mostrò tutti i regni del mondo e la lor gloria, e gli disse:[9] Tutte queste cose io te le darò, se, prostrandoti, tu mi adori.[10] Allora Gesù gli disse: Va’, Satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Iddio tuo, ed a lui solo rendi il culto.[11] Allora il diavolo lo lasciò; ed ecco degli angeli vennero a lui e lo servivano.

Matteo 16:27
Perché il Figliuol dell’uomo verrà nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, ed allora renderà a ciascuno secondo l’opera sua.

Matteo 18:10
Guardatevi dal disprezzare alcuno di questi piccoli; perché io vi dico che gli angeli loro, ne’ cieli, vedono del continuo la faccia del Padre mio che è ne’ cieli.

Matteo 24:31-35
[31] E manderà i suoi angeli con gran suono di tromba a radunare i suoi eletti dai quattro venti, dall’un capo all’altro de’ cieli.[32] Or imparate dal fico questa similitudine: Quando già i suoi rami si fanno teneri e metton le foglie, voi sapete che l’estate è vicina.[33] Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, proprio alle porte.[34] Io vi dico in verità che questa generazione non passerà prima che tutte queste cose siano avvenute.[35] Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.

Luca 4:10
perché sta scritto: Egli ordinerà ai suoi angeli intorno a te, che ti proteggano;

Giovanni 20:11-12
[11] Ma Maria se ne stava di fuori presso al sepolcro a piangere. E mentre piangeva, si chinò per guardar dentro al sepolcro,[12] ed ecco, vide due angeli, vestiti di bianco, seduti uno a capo e l’altro ai piedi, là dov’era giaciuto il corpo di Gesù.

Colossesi 2:18
Nessuno a suo talento vi defraudi del vostro premio per via d’umiltà e di culto degli angeli affidandosi alle proprie visioni, gonfiato di vanità dalla sua mente carnale,

Ebrei 1:14
Non sono eglino tutti spiriti ministratori, mandati a servire a pro di quelli che hanno da eredare la salvezza?

Ebrei 2:6-13
[6] anzi, qualcuno ha in un certo luogo attestato dicendo: Che cos’è l’uomo che tu ti ricordi di lui o il figliuol dell’uomo che tu ti curi di lui?[7] Tu l’hai fatto di poco inferiore agli angeli; l’hai coronato di gloria e d’onore;[8] tu gli hai posto ogni cosa sotto i piedi. Col sottoporgli tutte le cose, Egli non ha lasciato nulla che non gli sia sottoposto. Ma al presente non vediamo ancora che tutte le cose gli siano sottoposte;[9] ben vediamo però colui che è stato fatto di poco inferiore agli angeli, cioè Gesù, coronato di gloria e d’onore a motivo della morte che ha patita, onde, per la grazia di Dio, gustasse la morte per tutti.[10] Infatti, per condurre molti figliuoli alla gloria, ben s’addiceva a Colui per cagion del quale son tutte le cose e per mezzo del quale son tutte le cose, di rendere perfetto, per via di sofferenze, il duce della loro salvezza.[11] Poiché e colui che santifica e quelli che son santificati, provengon tutti da uno; per la qual ragione egli non si vergogna di chiamarli fratelli,[12] dicendo: Annunzierò il tuo nome ai miei fratelli; in mezzo alla raunanza canterò la tua lode.[13] E di nuovo: Io metterò la mia fiducia in Lui. E di nuovo: Ecco me e i figliuoli che Dio mi ha dati.

Ebrei 13:2
perché, praticandola, alcuni, senza saperlo, hanno albergato degli angeli.

2 Pietro 2:4
Perché se Dio non risparmiò gli angeli che aveano peccato, ma li inabissò, confinandoli in antri tenebrosi per esservi custoditi pel giudizio;

Italian Bible Riveduta
Copyrighted: 1990 Riveduta