A A A A A

Sins: [Aborto]


1 Corinzi 1:27
ma Dio ha scelto le cose pazze del mondo per svergognare i sapienti; Dio ha scelto le cose deboli del mondo per svergognare le forti;

Deuteronomio 24:16
Non si metteranno a morte i padri per colpa dei figli, né si metteranno a morte i figli per colpa dei padri; ognuno sarà messo a morte per il proprio peccato.

Deuteronomio 30:19
Io prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra, che io ti ho posto davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione; scegli dunque la vita, affinché tu viva, tu e la tua discendenza,

Galati 1:15
Ma Dio che m' aveva prescelto fin dal seno di mia madre e mi ha chiamato mediante la sua grazia, si compiacque

Isaia 43:25
Io, io sono; per amor di me stesso cancello le tue trasgressioni e non mi ricorderò più dei tuoi peccati.

Isaia 44:24
Così parla il SIGNORE, il tuo salvatore, colui che ti ha formato fin dal seno materno: Io sono il SIGNORE, che ha fatto tutte le cose; io solo ho spiegato i cieli, ho disteso la terra, senza che vi fosse nessuno con me;

Efesini 1:7
In lui abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, il perdono dei peccati secondo le ricchezze della sua grazia,

Esodo 4:11
Il SIGNORE gli disse: «Chi ha fatto la bocca dell' uomo? chi rende muto o sordo o veggente o cieco? non sono io, il SIGNORE?

Isaia 64:8
64-7 Tuttavia, SIGNORE, tu sei nostro padre; noi siamo l' argilla e tu colui che ci formi; noi siamo tutti opera delle tue mani.

Geremia 1:5
«Prima che io ti avessi formato nel grembo di tua madre, io ti ho conosciuto; prima che tu uscissi dal suo grembo, io ti ho consacrato e ti ho costituito profeta delle nazioni».

Salmi 100:3
Riconoscete che il SIGNORE è Dio; è lui che ci ha fatti, e noi siamo suoi; siamo suo popolo e gregge di cui egli ha cura.

Salmi 127:3
Ecco, i figli sono un dono che viene dal SIGNORE; il frutto del grembo materno è un premio.

Luca 2:6-7
[6] Mentre erano là, si compì per lei il tempo del parto;[7] ed ella diede alla luce il suo figlio primogenito, lo fasciò, e lo coricò in una mangiatoia, perché non c' era posto per loro nell' albergo.

Efesini 1:3-4
[3] Benedetto sia il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, che ci ha benedetti di ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti in Cristo.[4] In lui ci ha eletti prima della creazione del mondo perché fossimo santi e irreprensibili dinanzi a lui,

1 Corinzi 6:19-20
[19] Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete ricevuto da Dio? Quindi non appartenete a voi stessi.[20] Poiché siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo.

Isaia 45:9-11
[9] Guai a colui che contesta il suo creatore, egli, rottame fra i rottami di vasi di terra! L' argilla dirà forse a colui che la forma: "Che fai?" L' opera tua potrà forse dire: "Egli non ha mani?"[10] Guai a colui che dice a suo padre: "Perché generi?" e a sua madre: "Perché partorisci?"[11] Così parla il SIGNORE, il Santo d' Israele, colui che l' ha formato: Voi m' interrogate circa le cose future! Mi date degli ordini circa i miei figli e circa l' opera delle mie mani!

Esodo 21:22-25
[22] Se durante una rissa qualcuno colpisce una donna incinta e questa partorisce senza che ne segua altro danno, colui che l' ha colpita sarà condannato all' ammenda che il marito della donna gli imporrà; e la pagherà come determineranno i giudici;[23] ma se ne segue danno, darai vita per vita,[24] occhio per occhio, dente per dente, mano per mano, piede per piede,[25] scottatura per scottatura, ferita per ferita, contusione per contusione.

Salmi 139:13-16
[13] Sei tu che hai formato le mie reni, che mi hai intessuto nel seno di mia madre.[14] Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo. Meravigliose sono le tue opere, e l' anima mia lo sa molto bene.[15] Le mie ossa non ti erano nascoste, quando fui formato in segreto e intessuto nelle profondità della terra.[16] I tuoi occhi videro la massa informe del mio corpo e nel tuo libro erano tutti scritti i giorni che mi eran destinati, quando nessuno d' essi era sorto ancora.

Luca 1:41-44
[41] Appena Elisabetta udì il saluto di Maria, il bambino le balzò nel grembo; ed Elisabetta fu piena di Spirito Santo,[42] e ad alta voce esclamò: «Benedetta sei tu fra le donne, e benedetto è il frutto del tuo seno![43] Come mai mi è dato che la madre del mio Signore venga da me?[44] Poiché ecco, non appena la voce del tuo saluto mi è giunta agli orecchi, per la gioia il bambino mi è balzato nel grembo.

Esodo 20:1-13
[1] Allora Dio pronunziò tutte queste parole:[2] «Io sono il SIGNORE, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d' Egitto, dalla casa di schiavitù.[3] Non avere altri dèi oltre a me.[4] Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra.[5] Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il SIGNORE, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l' iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano,[6] e uso bontà, fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.[7] Non pronunciare il nome del SIGNORE, Dio tuo, invano; perché il SIGNORE non riterrà innocente chi pronuncia il suo nome invano.[8] Ricòrdati del giorno del riposo per santificarlo.[9] Lavora sei giorni e fa' tutto il tuo lavoro,[10] ma il settimo è giorno di riposo, consacrato al SIGNORE Dio tuo; non fare in esso nessun lavoro ordinario, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo servo, né la tua serva, né il tuo bestiame, né lo straniero che abita nella tua città;[11] poiché in sei giorni il SIGNORE fece i cieli, la terra, il mare e tutto ciò che è in essi, e si riposò il settimo giorno; perciò il SIGNORE ha benedetto il giorno del riposo e lo ha santificato.[12] Onora tuo padre e tua madre, affinché i tuoi giorni siano prolungati sulla terra che il SIGNORE, il tuo Dio, ti dà.[13] Non uccidere.

Italian Bible NR 1994
Copyright © 1994 Società Biblica di Ginevra