A A A A A

Vita: [Compleanno]


Efesini 2:10
Noi infatti siamo opera sua, creati in Cristo Gesú per le buone opere che Dio ha precedentemente preparato, perché le compiamo.

Geremia 29:11
Poiché io conosco i pensieri che ho per voi«, dice l’Eterno, »pensieri di pace e non di male, per darvi un futuro e una speranza.

Giovanni 16:21
La donna quando partorisce sente dolore, perché è giunta la sua ora, ma appena ha dato alla luce il bambino, non si ricorda più dell’angoscia per la gioia che è venuto al mondo un essere umano.

Proverbi 9:11
Poiché per mio mezzo saranno moltiplicati i tuoi giorni e ti saranno aggiunti anni di vita,

Salmi 16:11
Tu mi mostrerai il sentiero della vita; c’è abbondanza di gioia alla tua presenza; alla tua destra vi sono delizie in eterno.

Salmi 20:4
Ti dia secondo quel che il tuo cuore desidera e porti a compimento ogni tuo progetto.

Salmi 27:4-7
[4] Una cosa ho chiesto all’Eterno e quella cerco: di dimorare nella casa dell’Eterno tutti i giorni della mia vita, per contemplare la bellezza dell’Eterno e ammirare il suo tempio.[5] Perché nel giorno dell’avversità egli mi nasconderà nella sua tenda, mi occulterà nel luogo segreto della sua dimora, mi leverà in alto sopra una roccia.[6] E ora il mio capo s’innalzerà sui miei nemici che mi accerchiano, e offrirò nella sua dimora sacrifici con grida di giubilo; canterò e celebrerò le lodi dell’Eterno.[7] O Eterno, ascolta la mia voce, quando grido a te; abbi pietà di me e rispondimi.

Salmi 90:12
Insegnaci dunque a contare i nostri giorni, per ottenere un cuore savio.

Salmi 91:11
Poiché egli comanderà ai suoi Angeli di custodirti in tutte le tue vie.

Salmi 91:16
Lo sazierò di lunga vita e gli farò vedere la mia salvezza.

Salmi 118:24
Questo è il giorno che l’Eterno ha fatto; rallegriamoci ed esultiamo in esso.

Sofonia 3:17
L’Eterno, il tuo DIO, in mezzo a te e il Potente che salva. Egli esulterà di gioia per te, nel suo amore starà in silenzio, si rallegrerà per te con grida di gioia.

Salmi 37:4-5
[4] Prendi il tuo diletto nell’Eterno ed egli ti darà i desideri del tuo cuore.[5] Rimetti la tua sorte nell’Eterno, confida in lui, ed egli opererà.

Lamentazioni 3:22-23
[22] E’ una grazia dell’Eterno che non siamo stati interamente distrutti, perché le sue compassioni non sono esaurite.[23] Si rinnovano ogni mattina; grande è la tua fedeltà.

Numeri 6:24-26
[24] "L’Eterno ti benedica e ti custodisca![25] L’Eterno faccia risplendere il suo volto su di te e ti sia propizio![26] L’Eterno rivolga il suo volto su di te e ti dia la pace!".

Salmi 139:1-24
[1] Al maestro del coro. Salmo di Davide. Tu mi hai investigato, o Eterno e mi conosci.[2] Tu sai quando mi siedo e quando mi alzo, tu intendi il mio pensiero da lontano.[3] Tu esamini accuratamente il mio cammino e il mio riposo e conosci a fondo tutte le mie vie.[4] Poiché prima ancora che la parola sia sulla mia bocca tu, o Eterno, la conosci appieno.[5] Tu mi cingi di dietro e davanti e metti la tua mano su di me.[6] La tua conoscenza è troppo sublime per me talmente alta che non posso raggiungerla.[7] Dove potrei andare lontano dal tuo Spirito, o dove potrei fuggire lontano dalla tua presenza?[8] Se salgo in cielo, tu sei là; se stendo il mio letto nello Sceol, ecco, tu sei anche là.[9] Se prendo le ali dell’alba e vado a dimorare all’estremità del mare,[10] anche là la tua mano mi guiderà e la tua destra mi afferrerà.[11] Se dico: »Certo le tenebre mi nasconderanno«, persino la notte diventerà luce intorno a me;[12] le tenebre stesse non possono nasconderti nulla, anzi la notte risplende come il giorno; le tenebre e la luce, sono uguali per te.[13] Sí, tu hai formato le mie interiora, tu mi hai intessuto nel grembo di mia madre.[14] Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo; le tue opere, sono meravigliose, e io lo so molto bene.[15] Le mie ossa non ti erano nascoste quando fui formato in segreto e intessuto nelle profondità della terra.[16] I tuoi occhi videro la massa informe del mio corpo, e nel tuo libro erano già scritti tutti i giorni che erano stati fissati per me anche se nessuno di essi esisteva ancora.[17] Oh, quanto mi sono preziosi i tuoi pensieri o DIO! Quanto grande è l’intero loro numero![18] Se li volessi contare, sarebbero più numerosi della sabbia; quando mi sveglio sono ancora con te.[19] Certamente tu ucciderai l’empio o DIO; perciò voi, uomini di sangue, allontanatevi da me.[20] Essi parlano contro di te perfidamente, i tuoi nemici fanno uso del tuo nome invano.[21] Non odio forse quelli che ti odiano, o Eterno, e non detesto quelli che si levano contro di te?[22] Io li odio di un odio perfetto, essi son divenuti miei nemici.[23] Investigami, O DIO, e conosci il mio cuore; provami e conosci i miei pensieri;[24] e vedi se vi è in me alcuna via iniqua, e guidami per la via eterna.

Italian Bible La Nuova Diodati
Copyrighted: 1991 La Nuova Diodati