A A A A A

Sins: [Dipendenza]


1 Corinzi 10:13-14
[13] Tentazione non vi ha ancora colti, se non umana; or Iddio è fedele, il qual non lascerà che siate tentati sopra le vostre forze; ma con la tentazione darà l’uscita, acciocchè la possiate sostenere.[14] PERCIÒ, cari miei, fuggite dall’idolatria

1 Giovanni 2:16
Perciocchè tutto quello che è nel mondo: la concupiscenza della carne, e la concupiscenza degli occhi, e la superbia della vita, non è dal Padre, ma è dal mondo.

1 Corinzi 15:33
Non errate: cattive compagnie corrompono i buoni costumi.

Giacomo 4:7
Sottomettetevi adunque a Dio, contrastate al diavolo, ed egli fuggirà da voi.

1 Corinzi 6:12
OGNI cosa mi è lecita, ma ogni cosa non è utile; ogni cosa mi è lecita, ma non però sarò per cosa alcuna reso soggetto.

1 Pietro 5:10
OR l’Iddio di ogni grazia, il quale vi ha chiamati alla sua eterna gloria in Cristo Gesù, dopo che avrete sofferto per poco tempo; esso vi renda compiuti, vi raffermi, vi fortifichi, vi fondi.

Salmi 50:15
E invocami nel giorno della distretta, Ed io te ne trarrò fuori, e tu mi glorificherai

Romani 5:3-5
[3] E non sol questo, ma ancora ci gloriamo nelle afflizioni, sapendo che l’afflizione opera pazienza;[4] e la pazienza sperienza, e la sperienza speranza.[5] Or la speranza non confonde, perciocchè l’amor di Dio è sparso ne’ cuori nostri per lo Spirito Santo che ci è stato dato

1 Corinzi 6:9-11
[9] Non sapete voi che gl’ingiusti non erederanno il regno di Dio? Non v’ingannate; nè i fornicatori, nè gl’idolatri, nè gli adulteri, nè i molli, nè quelli che usano co’ maschi;[10] nè i ladri, nè gli avari, nè gli ubbriachi, nè gli oltraggiosi, nè i rapaci, non erederanno il regno di Dio.[11] Or tali eravate già alcuni; ma siete stati lavati, ma siete stati santificati, ma siete stati giustificati, nel nome del Signore Gesù, e per lo Spirito dell’Iddio nostro

Tito 2:12
ammaestrandoci che, rinunziando all’empietà, e alla mondane concupiscenze, viviamo nel presente secolo temperatamente, e giustamente, e piamente;

Giacomo 1:2-3
[2] REPUTATE compiuta allegrezza, fratelli miei, quando sarete caduti in diverse tentazioni;[3] sapendo che la prova della vostra fede produce pazienza.

Ebrei 4:15-16
[15] Perciocchè noi non abbiamo un sommo sacerdote, che non possa compatire alle nostre infermità; anzi, che è stato tentato in ogni cosa simigliantemente, senza peccato.[16] Accostiamoci adunque con confidanza al trono della grazia, acciocchè otteniamo misericordia, e troviamo grazia, per soccorso opportuno

Giovanni 3:16-17
[16] Perciocchè Iddio ha tanto amato il mondo, ch’egli ha dato il suo unigenito Figliuolo, acciocchè chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.[17] Poichè Iddio non ha mandato il suo Figliuolo nel mondo, acciocchè condanni il mondo, anzi, acciocchè il mondo sia salvato per mezzo di lui.

Filippesi 4:13
Io posso ogni cosa in Cristo, che mi fortifica.

Salmi 95:8
Oggi, se udite la sua voce, Non indurate il vostro cuore, come in Meriba; Come al giorno di Massa, nel deserto;

Matteo 6:13
E non indurci in tentazione, ma liberaci dal maligno; perciocchè tuo è il regno, e la potenza, e la gloria, in sempiterno. Amen.

Matteo 26:41
Vegliate, ed orate, che non entriate in tentazione; perciocchè lo spirito è pronto, ma la carne è debole.

Italian Bible 1649
Public Domain 1649