A A A A A

Sins: [Aborto]


1 Corinzi 1:27
Ma Dio ha scelto ciò che nel mondo è stolto per confondere i sapienti, Dio ha scelto ciò che nel mondo è debole per confondere i forti,

Deuteronomio 24:16
Non si metteranno a morte i padri per una colpa dei figli, né si metteranno a morte i figli per una colpa dei padri; ognuno sarà messo a morte per il proprio peccato.

Deuteronomio 30:19
Prendo oggi a testimoni contro di voi il cielo e la terra: io ti ho posto davanti la vita e la morte, la benedizione e la maledizione; scegli dunque la vita, perché viva tu e la tua discendenza,

Galati 1:15
Ma quando colui che mi scelse fin dal seno di mia madre e mi chiamò con la sua grazia si compiacque

Isaia 43:25
Io, io cancello i tuoi misfatti, per riguardo a me non ricordo più i tuoi peccati.

Isaia 44:24
Dice il Signore, che ti ha riscattato e ti ha formato fino dal seno materno: "Sono io, il Signore, che ho fatto tutto, che ho spiegato i cieli da solo, ho disteso la terra; chi era con me?

Efesini 1:7
nel quale abbiamo la redenzione mediante il suo sangue, la remissione dei peccati secondo la ricchezza della sua grazia.

Esodo 4:11
Il Signore gli disse: "Chi ha dato una bocca all`uomo o chi lo rende muto o sordo, veggente o cieco? Non sono forse io, il Signore?

Isaia 64:8
Signore, non adirarti troppo, non ricordarti per sempre dell`iniquità. Ecco, guarda: tutti siamo tuo popolo.

Geremia 1:5
"Prima di formarti nel grembo materno, ti conoscevo, prima che tu uscissi alla luce, ti avevo consacrato; ti ho stabilito profeta delle nazioni".

Salmi 100:3
Non sopporterò davanti ai miei occhi azioni malvage; detesto chi fa il male, non mi sarà vicino.

Salmi 127:3
La tua sposa come vite feconda nell`intimità della tua casa; i tuoi figli come virgulti d`ulivo intorno alla tua mensa.

Luca 2:6-7
[6] Ora, mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto.[7] Diede alla luce il suo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo depose in una mangiatoia, perché non c`era posto per loro nell`albergo.

Efesini 1:3-4
[3] Benedetto sia Dio, Padre del Signore nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei cieli, in Cristo.[4] In lui ci ha scelti prima della creazione del mondo, per essere santi e immacolati al suo cospetto nella carità,

1 Corinzi 6:19-20
[19] O non sapete che il vostro corpo è tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete da Dio, e che non appartenete a voi stessi?[20] Infatti siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo!

Isaia 45:9-11
[9] Potrà forse discutere con chi lo ha plasmato un vaso fra altri vasi di argilla? Dirà forse la creta al vasaio: "Che fai?" oppure: "La tua opera non ha manichi"?[10] Chi oserà dire a un padre: "Che cosa generi?" o a una donna: "Che cosa partorisci?".[11] Dice il Signore, il Santo di Israele, che lo ha plasmato: "Volete interrogarmi sul futuro dei miei figli e darmi ordini sul lavoro delle mie mani?

Esodo 21:22-25
[22] Quando alcuni uomini rissano e urtano una donna incinta, così da farla abortire, se non vi è altra disgrazia, si esigerà un`ammenda, secondo quanto imporrà il marito della donna, e il colpevole pagherà attraverso un arbitrato.[23] Ma se segue una disgrazia, allora pagherai vita per vita:[24] occhio per occhio, dente per dente, mano per mano, piede per piede,[25] bruciatura per bruciatura, ferita per ferita, livido per livido.

Salmi 139:13-16
[13] So che il Signore difende la causa dei miseri, il diritto dei poveri.[14] Sì, i giusti loderanno il tuo nome, i retti abiteranno alla tua presenza.[15] Salmo. Di Davide. Signore, a te grido, accorri in mio aiuto; ascolta la mia voce quando t`invoco.[16] Come incenso salga a te la mia preghiera, le mie mani alzate come sacrificio della sera.

Luca 1:41-44
[41] Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo[42] ed esclamò a gran voce: "Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo![43] A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?[44] Ecco, appena la voce del tuo saluto è giunta ai miei orecchi, il bambino ha esultato di gioia nel mio grembo.

Esodo 20:1-13
[1] Dio allora pronunciò tutte queste parole:[2] Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d`Egitto, dalla condizione di schiavitù:[3] non avrai altri dei di fronte a me.[4] Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra.[5] Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai. Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano,[6] ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandi.[7] Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.[8] Ricordati del giorno di sabato per santificarlo:[9] sei giorni faticherai e farai ogni tuo lavoro;[10] ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: tu non farai alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te.[11] Perché in sei giorni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il giorno settimo. Perciò il Signore ha benedetto il giorno di sabato e lo ha dichiarato sacro.[12] Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dá il Signore, tuo Dio.[13] Non uccidere.

Italian Bible CEI 1971
Public Domain: CEI 1971