A A A A A

Segni matematici: [Numero 3]


1 Timoteo 2:5
Uno solo, infatti, è Dio e uno solo il mediatore fra Dio e gli uomini, l`uomo Cristo Gesù,

2 Timoteo 3:16
Tutta la Scrittura infatti è ispirata da Dio e utile per insegnare, convincere, correggere e formare alla giustizia, perché l`uomo di Dio sia completo e ben preparato per ogni opera buona.

Atti 17:28
In lui infatti viviamo, ci muoviamo ed esistiamo, come anche alcuni dei vostri poeti hanno detto: Poiché di lui stirpe noi siamo.

Colossesi 2:9
E` in Cristo che abita corporalmente tutta la pienezza della divinità,

Esodo 3:14
Dio disse a Mosè: "Io sono colui che sono!". Poi disse: "Dirai agli Israeliti: Io-Sono mi ha mandato a voi".

Genesi 1:26
E Dio disse: "Facciamo l`uomo a nostra immagine, a nostra somiglianza, e domini sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutte le bestie selvatiche e su tutti i rettili che strisciano sulla terra".

Ebrei 4:12
Infatti la parola di Dio è viva, efficace e più tagliente di ogni spada a doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell`anima e dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i pensieri del cuore.

Giovanni 4:24
Dio è spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo in spirito e verità".

Levitico 19:28
Non vi farete incisioni sul corpo per un defunto, né vi farete segni di tatuaggio. Io sono il Signore.

Matteo 12:40
Come infatti Giona rimase tre giorni e tre notti nel ventre del pesce, così il Figlio dell`uomo resterà tre giorni e tre notti nel cuore della terra.

Apocalisse 1:4
Giovanni alle sette Chiese che sono in Asia: grazia a voi e pace da Colui che è, che era e che viene, dai sette spiriti che stanno davanti al suo trono,

Tito 1:12
Uno dei loro, proprio un loro profeta, già aveva detto: "I Cretesi son sempre bugiardi, male bestie, ventri pigri".

1 Corinzi 15:33
Non lasciatevi ingannare: "Le cattive compagnie corrompono i buoni costumi".

1 Giovanni 5:7-9
[7] Poiché tre sono quelli che rendono testimonianza:[8] lo Spirito, l`acqua e il sangue, e questi tre sono concordi.[9] Se accettiamo la testimonianza degli uomini, la testimonianza di Dio è maggiore; e la testimonianza di Dio è quella che ha dato al suo Figlio.

Giovanni 3:16-18
[16] Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non muoia, ma abbia la vita eterna.[17] Dio non ha mandato il Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo si salvi per mezzo di lui.[18] Chi crede in lui non è condannato; ma chi non crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell`unigenito Figlio di Dio.

Italian Bible CEI 1971
Public Domain: CEI 1971